Mi manca il mondo!

gghg

MI MANCA IL MONDO!

di Elena Bernabè

“Maestro, mi manca il mondo”
“E cosa ti manca del mondo?”
“Tutto. La piazza del mio paese, la strada che mi portava al lago, le montagne, gli alberi…”
“Quello che ti manca è ancora al suo posto. Non si è allontanato da te. Ma prima di poterlo di nuovo incontrare è bene che tu diventi lombrico.”
“Un lombrico maestro? Che cosa può mai insegnare un lombrico ad un uomo?”
“A vivere nell’oscurità, a stare da solo, a percepire con tutto il corpo Madre Terra, a non essere visto. E’ nudo, senza alcuna maschera, striscia non perché è inferiore agli altri animali ma perché ogni suo piccolo movimento è un inchino alla sua amata terra. E in tutta questa sua umiltà è uno degli animali più importanti al mondo: senza il lombrico il terreno non potrebbe essere così fertile tanto da far crescere le piante. I suoi escrementi, i suoi rifiuti, non inquinano ma arricchiscono la terra. Ogni suo spostamento è lento e mirato a formare delle gallerie che rendono il suolo migliore.”
“Maestro, come si fa a diventare lombrichi?”
“Fai come lui. Quando è in superficie ed avverte un pericolo lui sprofonda nella terra, nel suo abbraccio. Ormai dopo tanta esperienza nelle profondità del terreno conosce tutti i suoi segreti. Non ha paura del buio, ne ha una fiducia smisurata. Preparati così al tuo appuntamento con il mondo. Impara a vivere come un lombrico.”

-Tratto da Elena Bernabè.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...