Per guarire non iniziate dal corpo

PER GUARIRE, NON INIZIATE DAL CORPO!

1. Avete sempre le forze per guarire da soli. Il corpo fisico possiede dei meccanismi dell’autoguarigione e un sistema di protezione che difende dalle cause interne ed esterne delle malattie. Le cellule si rigenerano quotidianamente. Possiamo danneggiare questo processo soltanto conducendo una vita sbagliata, privando il corpo del nutrimento giusto, del riposo, delle cariche necessarie.

2. Solo voi stessi potete guarirvi. Nessun altro lo farà al posto nostro. Può aiutarvi un ambiente giusto; le persone vi possono offrire le loro idee, sostegno, conoscenze. Ma la guarigione è un viaggio interiore che include l’autoconoscenza e l’evoluzione spirituale. Nessuno può sperimentare le vostre emozioni, capire come funziona la vostra mente, seguire e modificare dei modelli comportamentali insani.

3. Prima guarite l’anima, seguirà la guarigione della mente e del corpo. La guarigione ripristina i collegamenti tra l’anima, la mente e il corpo. La medicina lavora solo con il corpo, ma occorre cominciare dall’anima… è la fonte della nostra esistenza che dà vita alla mente e al corpo. Quali sono le sue esigenze? Vivere nella gioia, crescere, esprimere i suoi moti tramite le azioni, pensieri parole. Controllate le vostre emozioni!

4. Solo l’amore guarisce, la sua energia ha un grande potere di guarigione. Mandatelo in quella parte del corpo che fa male; la mente sposta l’attenzione alla ricerca della soluzione, l’anima “vedrà” il punto malato e lo riempirà d’amore incondizionato. Questo sentimento vive sempre nel presente.

5. Il perdono libera il posto per l’amore. L’amore è collegato all’anima, il perdono è collegato alla mente. Il perdono libera una carica emozionale che fa venire dei pensieri malati e i comportamenti vittimistici, toglie i blocchi nel corpo energetico. Il perdono avvia i processi di guarigione rafforzando le difese immunitarie.

6. I cambiamenti, il piano d’azione. I cambiamenti trasformano il nostro pensiero. Il primo passo è il perdono, il secondo, l’amore. Perdonando se stessi e coloro che ci hanno offeso, allarghiamo lo spazio della mente e del cuore, che potrà contenere più amore.

“Vivere significa trasformarsi; trasformarsi significa crescere; crescere significa creare se stessi all’infinito”.

7. Concentratevi su ciò che volete e non su ciò che non volete.

8. Analizzate il vostro modo di vivere, i vostri rapporti con gli altri; e se trovate qualcosa che non vi piace, cercate di cambiare. Tutti noi, prima o tardi, iniziamo ad attirare ciò che NON vogliamo, anziché ciò che vogliamo. L’unico modo per fermare questo processo è cambiare. Ma prima occorre imparare a vivere qui ed ora.

(Cit.)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...